www.icdeamicisrandazzo.edu.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Questo sito utilizza i cookies per le statistiche e per agevolare la navigazione nelle pagine del sito e delle applicazioni web. Info

Home Attività di prevenzione per i casi di pediculosi

Attività di prevenzione per i casi di pediculosi

E-mail Stampa PDF

Comunicazione N. 79 Randazzo, 26/03/2019


Agli allievi
Alle famiglie
Al personale docente e non docente
Scuola Secondaria di I° grado
Al DSGA
AL SITO WEB


Oggetto: Attività di prevenzione per i casi di pediculosi.


In questi giorni sono stati segnalati casi di pediculosi in allievi che frequentano la nostra scuola. Controllate perciò con cura i capelli di vostro/a figlio/a (soprattutto sulla nuca e dietro alle orecchie). Al fine di prevenire l’insorgere e la facile diffusione della pediculosi nella comunità scolastica, considerato che la responsabilità della prevenzione e del trattamento del fenomeno è posto principalmente in capo alla famiglia, si invitano i Sigg.ri Genitori a controllare periodicamente il capo dei propri figli, onde accertarsi della eventuale presenza di pidocchi o di loro uova (lendini). Qualora il controllo dovesse risultare positivo, il genitore, anche sulla base della Circolare del Ministero della sanità n.4 del 13.03.1998 che riporta: ”in caso di infestazioni da P.humanoscapitis, restrizione della frequenza di collettività fino all’avvio di idoneo trattamento disinfestante, certificato dal medico curante” è tenuto a rivolgersi al medico di propria fiducia e a provvedere allo specifico trattamento.
È importante sottolineare che:
- non esistono collegamenti tra la pediculosi e la pulizia del luogo ove si vive o l'igiene personale;
- non esistono terapie preventive ed è inefficace e potenzialmente nocivo l'utilizzo di prodotti utilizzati per la terapia a scopo preventivo;
- di assoluta inefficacia sono la chiusura e la disinfestazione della scuola;
- l'unica corretta misura di prevenzione è costituita dall'identificazione precoce dei casi, attuata da parte dei genitori mediante il controllo periodico dei capelli, soprattutto della zona della nuca e dietro le orecchie, per escludere la presenza di lendini.
Si ringrazia per la collaborazione.
Sul sito www.icdeamicisrandazzo.edu.it è pubblicata la circolare ministeriale n. 4 del 13 marzo 1998


Il Dirigente Scolastico
(Prof. Salvatore Malfitana)

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (All.1-circ-14-Circolare-ministeriale.pdf)All.1-circ-14-Circolare-ministeriale.pdf 78 Kb
Share
 
 30 visitatori online